8 Città che Hanno Capito come Funzionano i Trasporti Pubblici

8 Città che Hanno Capito come Funzionano i Trasporti Pubblici

Ti ricordi i tempi in cui non c’erano autobus dopo mezzanotte, i gironi in cui il sole e la pioggia si prendevano gioco dell’orario sbiadito attaccato col nastro adesivo alla fermata dell’autobus, e le fermate sotterranee piene di graffiti? Quando parliamo di mezzi pubblici spesso queste sono le cose che ci vengono in mente, ma siamo qui a dimostrati che i sistemi di trasporto pubblico hanno raggiunto nuove altezze. Al posto di quei ricordi ora ci sono i ricordi di fermate pulite, totem con touch screen, servizi 24 ore su 24 e robot che ti aiutano quando hai bisogno. Questi sistemi sono veloci, efficienti, ed economici, e spesso c’è anche la Wi-Fi. Con metropolitane, autobus, tram, car sharing e bike sharing le possibilità per muoversi sono infinite. Benvenuto nel nuovo mondo del trasporto pubblico. Siediti, rilassati, e leggi il resto per scoprire le otto città che hanno davvero capito tutto dei mezzi pubblici.

8. Melbourne, Australia

Con la maggior rete mondiale di tram e l’innovativo programma di bike sharing, non c’è da sorprendersi che Melbourne rientri in questa lista. Il programma di bike sharing inizialmente era stato danneggiato dall’introduzione di una legge che rendeva obbligatorio il casco da bici. Successivamente, Melbourne ha messo a disposizione caschi gratuiti e possibilità di noleggio dei caschi, facendo aumentare l’utilizzo del bike sharing. La myki card è un vantaggio in più del sistema di trasporti pubblici. Facile da acquistare in oltre 800 punti vendita, fermate e biglietterie, questa tessera calcola il percorso più economico disponibile ogni volta che sali e scendi da un treno, un tram o un autobus. Melbourne ha anche il City Circle Tram, un tram storico gratuito che ti offre un’esperienza storica e ti porta in molti dei siti più famosi della città.

melbourne tram
Next ➞
ADVERTISEMENT
 
 

More on EscapeHere

Comments